Potenza: Polizia arresta 4 persone di un gruppo criminale

Roberto Imbastaro

La Polizia di Stato di Potenza  ha arrestato 4 persone  appartenenti a un gruppo criminale che da tempo, attraverso la creazione di una società di comodo (non realmente operativa e con locali in disuso),oltre che usufruire indebitamente di benefici di natura previdenziale, fiscale e tributaria, predisponeva anche la falsa assunzione di soggetti pregiudicati, gravati da provvedimenti cautelari restrittivi della libertà personale.

L’indagine degli uomini della squadra mobile ha permesso di accertare che uno degli indagati, gravato nell’ambito di altro procedimento penale da custodia cautelare in carcere, poi commutata in arresti domiciliari, aveva ottenuto lo scorso mese di giugno l’autorizzazione allo svolgimento di attività lavorativa presso la ditta, a seguito della produzione di documentazione comprovante la sua assunzione.

In diverse occasioni si è riscontrato l’indebito allontanamento dell’indagato dalla presunta sede lavorativa. Tramite acquisizione di visure camerali e approfonditi accertamenti, è emersa l’esistenza e creazione di una società di comodo finalizzata  ad assunzioni compiacevoli di soggetti pregiudicati .

La ditta in questione è stata costituita nel 2012 ed aveva come  oggetto sociale  l’attività di commercio di auto nuove e/o usate ed aveva subito negli anni lunghi periodi di interruzione, risultava aver maturato diverse inadempienze nei confronti dell’INPS.

Lo scorso settembre l’amministratore della società è stato avvicinato dai componenti del gruppo criminale, i quali lo hanno minacciato di morte, se non avesse ritirato la denuncia, aggredendolo violentemente procurandogli delle lesioni.

 

L’indagine si è avvalsa anche dell’analisi di tabulati, intercettazioni e di ulteriori dichiarazioni di persone informate sui fatti.