Pressione doppia contro gli incendi

redazione

Tyco, azienda attiva nella fornitura di soluzioni di sicurezza integrate, ha lanciato il nuovo sistema a soppressione di incendio SAPPHIRE, a 42 bar di pressione, pensato per assicurare una maggiore flessibilità rispetto al suo predecessore a 25 bar.

In grado di poter utilizzare il propellente (azoto) con una pressione di stoccaggio maggiore rispetto ai sistemi tradizionali, a parità di caratteristiche costruttive di sistema, il SAPPHIRE a 42 bar consente di ridurre il diametro delle tubazioni e di poter sviluppare una maggiore lunghezza delle stesse. L’ottimizzazione dei diametri permette una soluzione in termini economici più conveniente.

SAPPHIRE a 42 bar è conforme agli standard europei ed internazionali EN15004 e NFPA 2001, il sistema ha inoltre la certificazione di enti come LPCB e VdS per applicazioni ambito terrestre e Lloyd’s e RINA per applicazioni ambito Marine per garantire il massimo livello di protezione antincendio.

Il sistema a 42 bar permette l’utilizzo di batterie bombole centralizzate complete di valvole di smistamento dedicate a rischi multiple, il sistema centralizzato permette un’ottimizzazione del numero di bombole totali necessarie per la protezione di più locali.

“Il lancio di SAPPHIRE a 42 bar corona oltre 12 mesi di lavoro e collaborazione tra i vari team interni, dall’R&D al supporto tecnico”, afferma Paolo Rossi, Fire Proposal Engineer di Tyco Integrated Fire & Security. “Si tratta di una soluzione innovativa che permette un risparmio in termini di spazio e di costi, pur garantendo elevatissimi livelli di affidabilità e sicurezza. Rispetto al tradizionale sistema a 25 bar assicura una maggiore flessibilità sia in fase di progettazione che di installazione. Crediamo quindi si tratti di una soluzione destinata a riscuotere consensi sul mercato in linea con la nostra tradizione di azienda leader nel Fire”.