Rimini: aggressione a due Forestali

Eugenia Scambelluri

 

È stato processato per direttissima e condannato a 8 mesi di reclusione il venditore ambulante di origine senegalese responsabile dell’aggressione a due agenti della Forestale impegnati ieri, in collaborazione con la Polizia di Stato, nei controlli sulla criminalità e in particolare sull’abusivismo commerciale lungo la riviera romagnola.

L’aggressione è avvenuta tra Rivazzurra e Miramare di Rimini allorquando i Forestali, due unità provenienti dal Comando Regionale del Veneto e appartenenti a un contingente predisposto per il potenziamento della vigilanza estiva, hanno bloccato il 27enne che si dava alla fuga dopo aver frettolosamente raccolto la merce.

I Forestali sono finiti al Pronto Soccorso con 8 giorni di prognosi, uno dei due per una contusione in testa e l’altro per slogature a polso e dito.

L’uomo, che non era in possesso di regolare permesso di soggiorno, è stato tratto in arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e denunciato per ricettazione oltre che per introduzione e commercializzazione sul territorio nazionale di prodotti con marchi contraffatti.

La merce, composta da borse e altri accessori, è stata sottoposta a sequestro amministrativo mentre continuano sul litorale i controlli per prevenire ed arginare il fenomeno.