Riunione della European Crime Prevention Network: “La prevenzione del traffico di esseri umani”

redazione

Si è conclusa la riunione della Rete Europea per la Prevenzione del Crimine (RECP), sul tema “La prevenzione del traffico di esseri umani”, cui hanno partecipato circa 100 delegati dei paesi dell’Unione Europea e delle Istituzioni Europee. L’incontro che si è tenuto a Roma il 3, 4 e 5 dicembre alla Scuola Superiore di Polizia, fa parte della programmazione degli impegni legati al semestre di Presidenza italiano del Consiglio dell’Unione Europea.

           

Riorganizzata con Decisione del Consiglio del 2009, la REPC si prefigge, fra gli altri, l’obiettivo di identificare le buone pratiche nella prevenzione del crimine e condividere le conoscenze e le esperienze fra gli Stati Membri, nonché di facilitare la cooperazione fra gli stessi Stati al fine di sviluppare strategie locali e nazionali di prevenzione.

 

Nel corso dei lavori sono intervenuti, fra gli altri, i rappresentanti delle principali Agenzie europee e delle Organizzazioni Internazionali che si occupano del fenomeno del traffico di esseri umani, nonché numerosi esperti del mondo accademico.

 

Durante la Presidenza italiana è stato aggiornato il regolamento della rete, sono state approvate in via definitiva le linee guida degli organismi interni responsabili del buon funzionamento della rete stessa, dando concreta attuazione a diverse raccomandazioni della Commissione Europea con l’obiettivo di rendere sempre più incisiva l’azione propulsiva della Rete che in futuro potrebbe trasformarsi in un vero e proprio Osservatorio europeo per la prevenzione.

 

La conferenza annuale sulle migliori pratiche di prevenzione del crimine, Best Practice Conference (BPC) si è conclusa con la cerimonia di consegna del premio per il miglior progetto portato avanti dalla Danimarca seguita da Francia e Romania. In  chiusura di cerimonia vi è stato il passaggio della bandiera della rete alla Lettonia, Paese che presiederà il Consiglio dell’Unione Europea nel prossimo semestre.