Roma: Carabinieri arrestano nomadi borseggiatori

Roberto Imbastaro

I carabinieri della Stazione Roma San Paolo hanno arrestato tre nomadi, di cui due donne clandestine di origine bosniaca, di 21 e 34 anni, e un ragazzo di 21, tutti pregiudicati, provenienti dall’insediamento di Castel Romano, pizzicati a borseggiare un anziano romano di 69 anni.

I militari, mentre pattugliavano la zona nei pressi della Basilica di San Paolo, in abiti civili, hanno notato il gruppetto di nomadi e li hanno seguiti fino a quando sono saliti a bordo dell’autobus della linea 128. All’interno del mezzo pubblico i nomadi hanno borseggiato l’uomo e sono stati arrestati. Successivamente sono stati accompagnati in caserma dove sono stati arrestati per furto aggravato. Una delle aggravanti applicata fa parte del nuovo pacchetto Sicurezza varato pochi giorni fa, che prevede come aggravante l’aver commesso il furto a bordo di un mezzo pubblico, e rischiano una pena va dai tre ai dieci anni.

I 3 sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere processati con rito direttissimo.