Roma: GdF sequestra a narcotrafficante beni per 4 milioni di euro

redazione
La misura di prevenzione, emessa dal tribunale di Roma su richiesta della procura di Velletri, 
rappresenta l’ epilogo delle indagini delle Fiamme Gialle della Compagnia di Velletri, che hanno fatto piena luce sull’ ingente patrimonio illecitamente accumulato in oltre vent’ anni di attivita’ criminale, assolutamente sproporzionato ai redditi dichiarati. Dagli accertamenti e’ peraltro emersa l’ esistenza 
di una rete di societa’ costituite ‘ ad hoc’ per schermare la proprieta’ dei beni, tutte fittiziamente intestate a prestanome ma di fatto riconducibili al pregiudicato, condannato in passato anche per maltrattamenti in famiglia, furto aggravato, danneggiamenti, evasione dagli arresti domiciliari e 
contravvenzione agli obblighi di sorveglianza speciale. Per non lasciare traccia dei movimenti finanziari, il narcotrafficante si avvaleva di conti correnti intestati ad amici, collaboratori e parenti. L’ uomo e’ stato anche denunciato alla procura di Velletri per aver omesso di comunicare le variazioni del proprio patrimonio nel periodo in cui era stato sottoposto alla misura della sorveglianza speciale.