Roma invasa da camper di rom

Eugenia Scambelluri

“Alcune aree critiche della periferia cittadina sono invase da camper di rom, sinti e camminanti. Stazionano giorno e notte in parcheggi, anfratti, nei pressi di scuole e abitazioni. Ci mancava solo quello di Marino”, così in una nota Augusto Santori, esponente del Comitato DifendiAmo Roma.

“L’iniziativa del Sindaco è uno sgradevole spot. E’ inutile e costa alla collettività. Un’iniziativa propagandistica che serve a ben poco se non a ricevere gli insulti dei romani. Esistono gli URP dei Municipi, poi tweet, messaggi Facebook e lettere scritte di cittadini, comitati e rappresentanti politici che testimoniano il degrado e l’incuria in cui è lasciata oggi Roma. Queste bastano già a descrivere le problematiche odierne della Capitale. Poi tantissimi cittadini si troveranno pure a fare i conti con l’ennesimo camper. Speriamo che almeno ascolti i romani e non finisca dentro qualche campo nomadi abusivo ad ascoltare solo le loro esigenze”, conclude la nota.