Sequestrati 11.400 lt di vino e mosti nel Veronese

Eugenia Scambelluri

Sono stati scoperti e sequestrati dal personale del Comando Provinciale di Verona 11.400 litri tra vino e mosto, oltre a zucchero verosimilmente utilizzato per aumentare il tasso alcolometrico, in una cantina abusiva nella Valpolicella ad Illasi (VR) a cui sono stati posti i sigilli.

L’operazione è partita da alcune segnalazioni e dopo investigazioni e pedinamenti, è stata scoperta l’attività illecita di vinificazione e commercio di vini, sprovvista di ogni autorizzazione amministrativa e sanitaria, in totale violazione della normativa nazionale e comunitaria che regola il settore.

La sede dell’attività era in un fabbricato rurale nel comune di Illasi (VR), dove erano presenti numerose vasche in acciaio inox che contenevano il vino e varia attrezzatura usata per la vinificazione delle uve. I controlli sono stati effettuati dai Forestali di Tregnago (VR) in collaborazione con tecnici dell’Organismo di controllo e certificazione dei vini DOP e IGP delle province di Verona e Vicenza S.I.Q.U.R.I.A., ed ha portato al sequestro di 114 ettolitri di vino bianco e rosso oltre ad un quantitativo di 890 chili di zucchero, verosimilmente usato nelle operazioni di vinificazione per aumentare artificialmente il quantitativo di alcool complessivo, oltre a prodotti enologici quali metabisolfito di potassio, attivanti di fermentazione e lieviti.