Sequestrati beni per 2 milioni di euro al clan dei Casalesi

redazione

La Polizia di Stato di Caserta, coordinata dal Servizio Centrale Operativo sta eseguendo un decreto di sequestro di prevenzione di beni, mobili ed immobili, riconducili a SCHIAVONE Paolo,  detenuto in regime di 41 bis, figlio di SCHIAVONE Francesco, alias Cicciariello, cugino di SCHIAVONE Francesco Sandokan.Infatti, la meticolosa indagine patrimoniale, effettuata da unità specializzate della Squadra Mobile e dal Servizio Centrale Operativo, incentrata sul tenore di vita, sulle disponibilità finanziarie e sul patrimonio di SCHIAVONE Paolo e del suo nucleo familiare, rilevava la notevole sproporzione tra il valore dei beni acquisiti nel corso del tempo dallo stesso e la sua redditività ufficiale, appurando altresì la riferibilità al giovane di tutti i cespiti oggetto del provvedimento di sequestro.