ServiceNow annuncia i risultati finanziari e tre grandi novità

ServiceNow, leader mondiale nei workflow digitali, annuncia i risultati finanziari di Q4 2023 e importanti nuove partnership. L’azienda ha chiuso l’anno con un altro trimestre eccezionale, superando le previsioni in tutti i parametri di crescita e redditività relativi al quarto trimestre 2023. L’ambizioso progetto di intelligenza artificiale generativa ha contribuito al raggiungimento di questi risultati. Nel primo trimestre completo, dal lancio del portfolio Now Assist GenAI, ServiceNow ha infatti registrato il maggiore contributo netto di nuovi ACV rispetto a qualsiasi altra nuova famiglia di prodotti. A continuazione dello slancio con cui ha concluso il 2023, ServiceNow sta aumentando i ricavi degli abbonamenti per il 2024 e le previsioni sul margine operativo.

Gli highlight di Q4 2023 includono:

  • Ricavi da abbonamenti nel quarto trimestre pari a 2,365 miliardi di dollari, che rappresentano una crescita del 25,5% su base annua a valuta costante, 200 punti base al di sopra del limite massimo delle linee guida dell’azienda
  • Attuali obbligazioni di performance rimanenti (“cRPO”) del quarto trimestre pari a 8,60 miliardi di dollari, che rappresentano una crescita del 23% su base annua in valuta costante, circa 200 punti base al di sopra delle indicazioni
  • Margine operativo non GAAP del quarto trimestre superiore al 29%, circa 200 punti base al di sopra delle indicazioni

• 168 operazioni di oltre 1 milione di dollari in nuovi ACV netti (NNACV), per una crescita del 33% su base annua

• I Customer Workflow hanno superato il miliardo di dollari in ACV nel quarto trimestre

• Tasso di rinnovo leader del settore, pari al 99%

Gli highlight completi del 2023 includono:


• Ricavi da abbonamenti per l’intero anno 2023 pari a 8,68 miliardi di dollari, con una crescita del 25,5% in valuta costante

• Per l’intero anno 2023, un aumento di circa il 30% nelle transazioni superiori a 1 milione di dollari in NNACV

L’aumento della guidance per il 2024 riflette in parte il successo iniziale dei prodotti GenAI, che sta accelerando la pipeline di ServiceNow:

• Aumento delle prospettive dei ricavi da abbonamenti, per il 2024, di 165 milioni di dollari, fino a un range compreso tra 10,555 e 10,575 miliardi di dollari, che rappresenta una crescita su base annua compresa tra il 21,5% e il 22%, 21,5% in valuta costante

• Aumento del target di margine operativo non GAAP per l’intero anno 2024 dal 28% al 29%

Inoltre, ServiceNow comunica nuove partnership strategiche:

• Un’alleanza strategica quinquennale con Visa con l’obiettivo di trasformare l’esperienza dei servizi di pagamento. La fase iniziale prevede il lancio di ServiceNow Disputes Management, Built with Visa, un’unica piattaforma connessa per la risoluzione delle controversie

• Un’alleanza strategica più ampia con EY per consentire ai clienti aziendali un utilizzo responsabile dell’intelligenza artificiale, fornire soluzioni unificate per la conformità e la governance dell’intelligenza artificiale e offrire esperienze potenziate dall’intelligenza artificiale ai dipendenti e ai clienti di EY, grazie a ServiceNow Now Assist

• Nuove specializzazioni per i partner come parte del continuo impegno volto a far crescere l’ecosistema: i partner possono ottenere tre specializzazioni che includono Service Operations, Serve the Customer e Power the Employee.