Servizi Cloud, Unified Communication, Fleet e Mobility Management: i punti di forza di Centro Computer

redazione

Centro Computer, società di consulenza specializzata in prodotti, servizi e soluzioni IT per le aziende, fa il punto sull’andamento del business e conferma gli investimenti per agevolare le aziende nell’affrontare le nuove sfide imposte dall’economia moderna. Nonostante il 2020 sia stato un anno anomalo e complesso, l’azienda registra un fatturato in crescita dell’8% rispetto all’anno precedente, attestandosi su un volume di affari di 50 milioni di euro e riconfermando il trend positivo sia nelle soluzioni di smart working sia nei servizi cloud che assicurano qualità, affidabilità, innovazione e controllo dei costi in linea alle aspettative dei clienti.

Già nel corso del primo semestre del 2020, l’emergenza sanitaria aveva generato richieste straordinarie da parte delle imprese per predisporre i collaboratori al cosiddetto lavoro agile. A fine anno il business legato agli strumenti hardware di Unified Communication è cresciuto del 200%. Così come si è confermato un forte incremento nella richiesta di dispositivi mobili, soprattutto per quanto riguarda le linee di business dedicate ai servizi di Mobility Management, la modalità che permette di fornire e gestire l’intera flotta di smartphone e tablet con un singolo ciclo di rinnovo tecnologico. Queste soluzioni, che assicurano la garanzia di continuità dei servizi e sgravano l’azienda da tutte le problematiche relative ai costi di gestione consentendo un notevole risparmio nel controllo dei dispositivi mobili, hanno registrato un significativo +191%.

Globalmente, nel corso del 2020 il comparto dei servizi indica un +16% rispetto all’anno precedente. La richiesta maggiore ha origine dai servizi in cloud che garantiscono alta disponibilità e aumento della produttività applicativa dei clienti, con enfasi particolare alle soluzioni erogate attraverso la piattaforma Microsoft 365 e Microsoft Azure e ai servizi di supporto MSP, tra cui il servizio proprietario di Help Desk CCasir (Centro Computer Abbonamenti Servizi Integrati Remoti).

I brand commercializzati da Centro Computer che hanno riscontrato una particolare crescita nel 2020 sono HP, che rappresenta più di un terzo del fatturato aziendale; Samsung, sui progetti di Mobility Management; Microsoft, per le soluzioni in cloud e i software di mobilità, Logitech, Jabra e Poly per quanto concerne il mondo della Unified Communication.

L’anno che si è appena concluso, ha visto Centro Computer operare su più fronti: sono state siglate nuove partnership di rilievo con Nutanix, per le soluzioni di iperconvergenza di cui l’azienda è Cloud Professional Partner; con Sophos di cui è Partner Gold per la distribuzione di soluzioni per la protezione degli endpoint, di servizi gestiti, cloud pubblico e protezione delle email; con Compulocks per il completamento dell’offerta con accessori professionali per le soluzioni di mobilità anche in ambito Digital Signage; con Intel, di cui è Gold Partner del programma Intel Technology Provider da più di un decennio; con Habble, per l’integrazione di funzionalità e analisi dettagliate all’interno dei propri servizi consulenziali di Fleet e Mobility Management; e recentemente Centro Computer ha ottenuto un importante riconoscimento da Microsoft, diventandone Silver Partner nell’ambito del Mixed Reality Partner Program.

Anche sul fronte dell’organico l’azienda continua a investire costantemente, con un +6% di assunzioni rispetto all’anno precedente.

Buoni i risultati della Fleet Management Business Unit, che registra un incremento di fatturato pari al +56%. Questa business unit è stata potenziata lo scorso luglio dalla convinzione dell’azienda che la strategia finanziaria delle imprese sarà quella di investire sempre più sul “costo operativo” – con un canone annuale – rispetto al “costo capitale”, propone soluzioni che assicurano la garanzia di continuità dei servizi e sgravano l’azienda da tutte le problematiche di taglio logistico inerenti integrando i vantaggi dell’acquisto e della locazione operativa.

“Lo scorso marzo non avremmo mai pensato di riuscire a chiudere l’anno con un business in crescita e un ampliamento del numero di clienti pari al 6% sul 2019. Guardiamo con preoccupazione alle aziende che hanno riscontrato contrazioni del fatturato, ma confidiamo in una veloce ripartenza e nella capacità di adeguamento a questi nuovi modelli operativi – è il commento di Roberto Vicenzi, Vicepresidente di Centro Computer – Credo che il 2021 sarà per noi un anno di ulteriore sviluppo perché le aziende continueranno a investire in tecnologie sempre più innovative e anche l’Italia stessa, a livello statale, investirà per accelerare processi di digitalizzazione ormai urgenti e imprescindibili”.

Pur nell’andamento generale decisamente soddisfacente, Centro Computer rileva comunque una flessione del mercato IT, legata principalmente agli investimenti in ambito data center, networking e stampanti multifunzione, una dinamica generata dai vari lock down e dal fatto che le persone stanno lavorando da casa.

In ambito marketing, nel corso dell’anno sono state sviluppate numerose attività online da Centro Computer, attraverso webinar organizzati in collaborazione con i principali vendor distribuiti per avvicinare nuovi clienti. Anche per il 2021 è previsto un calendario ricco di iniziative di comunicazione.