Sicurezza, a Roma calano i reati

Paola Fusco

 “I dati della questura ci dicono con chiarezza che i reati a Roma sono diminuiti del 20 per cento rispetto all’anno scorso. Questo non vuol dire ovviamente che Roma sia una citta’ sicura e che abbia risolto ogni problema. È una città che per tanti anni è stata lasciata abbandonata a se stessa e in cui per tanti anni si è negato il problema della sicurezza, quindi ci vuole del tempo per avere una città realmente e completamente sicura, ma la tendenza si è invertita e i dati lo dimostrano”. Lo ha dichiarato questa mattina Gianni Alemanno, sindaco di Roma. “Per anni, fino all’omicidio di Giovanna Reggiani – spiega Alemanno – il Pd, appresso a Veltroni, ci ha raccontato la favola di Roma città sicura, e l’idea che di fronte all’insicurezza e all’illegalità l’unica strada fosse quella sociologica, quella di migliorare le condizioni sociali. Questo serve ma non è l’unica strada, la strada centrale e principale è quella di fare in modo che ci sia un controllo del territorio e la certezza della pena”.