Sicurezza dati: Acronis acquisisce Grouplogic

Roberto Imbastaro

Acronis, leader nella produzione di soluzioni per il ripristino e la protezione dei dati per ambienti fisici, virtuali e cloud, ha annunciato di aver acquisito GroupLogic, azienda produttrice di software per l’accesso, la condivisione e sincronizzazione dei file aziendali in modalità sicura, con l’obiettivo di aiutare le organizzazioni a mantenere i propri dati sempre accessibili e disponibili, su ogni piattaforma, dalla creazione alla conservazione.

L’acquisizione di GroupLogic rappresenta un elemento fondante della strategia Acronis, tesa a soddisfare nuove esigenze che emergono sul mercato in tema di disponibilità, accessibilità e protezione dei dati, a seguito della sempre maggiore mobilità aziendale, dell’aumento in volume e velocità nella creazione di contenuti, della diffusione di strumenti di collaborazione user driven e di costi storage sempre più alti.

Dal suo ingresso in Acronis nel gennaio 2012 come President e CEO, Alex Pinchev ha riconosciuto come le importanti evoluzioni che si verificano sul mercato stiano spingendo i CIO a riconsiderare il loro approccio ai dati. “i nostri clienti si trovano di fronte a un ambiente IT del tutto nuovo. La crescita dei big data, la necessità di una maggiore collaborazione e la crescente diffusione del lavoro mobile hanno introdotto nuovi dispositivi e portato in azienda modalità di condivisione dei file non sempre sicure. Ogni giorno, contenuti aziendali confidenziali lasciano la rete su iPad, smartphone o verso cloud pubblici. Con l’acquisizione di GroupLogic intendiamo aiutare le organizzazioni di ogni dimensione ad ottenere i vantaggi di mobilità e collaborazione sicura, mantenendo al tempo stesso contenuti e sistemi aziendali continuamente disponibili ed accessibili”, spiega Pinchev.

Laura DuBois, analista IDC, aggiunge: “Estendere la tradizionale presenza Acronis in tema di tecnologie di backup e ripristino di facile uso per ogni tipo di ambiente IT anche al mercato della social collaboration aziendale permette alle imprese non solo di proteggere i loro dati, ma anche di rendere sicure e centralizzate le attività di condivisione, accesso e sincronizzazione dei dati aziendali. In abbinamento alla richiesta di ottimizzare lo storage, Acronis estende così in modo significativo la sua offerta, per preparare le organizzazioni alla terza piattaforma di elaborazione, costruita su servizi cloud, lavoratori mobili, social business e Big Data.”

“GroupLogic e Acronis condividono la convinzione che nelle moderne organizzazioni IT il software debba essere facile da utilizzare, possa supportare diverse piattaforme, e soprattutto, possa contruibuire ad abbassare i costi operativi e parallelamente a ridurre i rischi”, commenta Chris Broderick, CEO di GroupLogic, ora entrato in Acronis come SVP, Mobility Solutions. “Insieme, possiamo fornire ai CIO gli strumenti per affrontare con successo collaborazione sicura ed accessibilità dei dati, dalla loro creazione ai confini della rete fino alla possibilità che questi siano facilmente recuperati dallo storage. Aiutare le organizzazioni IT a gestire le differenti tipologie di file, piattaforme, ambienti e dispositivi che gli utenti finali richiedono oggi è un obiettivo fondamentale per le aziende a cui ci rivolgiamo oggi.”

Oltre a rendere sicure condivisione e sincronizzazione dei file per i lavoratori mobili, le soluzioni GroupLogic permettono alle organizzazioni di ottenere una collaborazione estesa senza dover scendere a compromessi sulla protezione dei dati aziendali o sulle strategia di ottimizzazione dello storage. Inoltre, le soluzioni GroupLogic consentono un’integrazione immediata dei dispositivi Apple all’interno di ambienti enterprise server.

GroupLogic è stata fondata nel 1988 ad Arlington, Virginia. I dipendenti di GroupLogic entreranno a far parte dello staff Acronis, ed il loro CEO Chris Broderick entrerà nell’Executive Management team di Acronis.