Sicurezza, il Sappe Polizia Penitenziaria solidarizza con Antonio Brizzi ed i Vigili del Fuoco del Conapo

redazione

“Accolgo con preoccupazione la notizia del malore dell’amico Antonio Brizzi, segretario generale del Conapo dei Vigili del Fuoco, all’ottavo giorno di sciopero della fame per rivendicare le giuste e legittime rivendicazioni tese a sensibilizzare il ministro dell’interno Minniti a stanziare più fondi per le retribuzioni dei vigili del Fuoco e risolvere definitivamente il problema della grave disparità di trattamento retributivo con gli altri corpi, compresa la polizia di stato con la quale i pompieri condividono lo stesso ministero. Tutto il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, il primo e più rappresentativo dei Baschi Azzurri, condivide la protesta del Conapo e solidarizza con l’amico Antonio Brizzi”:
Lo dichiara Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, il primo e più rappresentativo della Categoria.
“Sono stato proprio io a volere che il Conapo rappresentato da Antonio Brizzi entrasse a far parte della Consulta Sicurezza, organismo interforze costituito dai principali Sindacati autonomi della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria e del Corpo forestale perché ritenevo ed ancora ritengo che non si poteva e non si possa fare a meno della voce del Conapo, sindacato autonomo dei Vigili del Fuoco, espressione del soccorso pubblico”, ricorda ancora Capece. “Spero e mi auguro che le Istituzioni competenti raccolgano il grido di allarme di Brizzi, che ha scelto la protesta estrema dello sciopero della fame per rivendicare giusti e legittimi diritti”.