Sisma Emilia: "sciacalli" si spacciano per Protezione Civile

Redazione

In alcune zone terremotate sono arrivate segnalazioni per la presenza di "sciacalli" che "spacciandosi per operatore di protezione civile, invita a lasciare attività, abitazioni e uffici". Il Comune di Modena e la Provincia di Reggio Emilia stanno allettando la popolazione e invitano a segnalare alle forze dell’ ordine i "casi sospetti". "Stanno giungendo numerose segnalazioni di persone di una non meglio precisata Protezione civile che a piedi o in auto starebbero girando per la Bassa invitando ad abbandonare le case in vista di nuove scosse" hanno spiegato dalla Provincia reggiana. "Non si possono prevedere le scosse di terremoto. Chi annuncia attività sismiche imminenti specula sulla paura e non può essere definito altrimenti che sciacallo. Chi si rende responsabile di questi comportamenti inqualificabili sarà denunciato per procurato allarme e perseguito a norma di legge" hanno aggiunto dal Comitato operativo comunale che coordina tutte le attività di assistenza, monitoraggio, prevenzione e sicurezza legati al sisma.