La prima conferenza internazionale TRAP-2017

redazione

Si terrà a Roma, il 25-26 ottobre 2017, presso la Sala Palatucci del Polo Tuscolano, la prima conferenza internazionale dal titolo TRAP-2017 (TRAffic Police), per il lancio ufficiale dell’attività della Polizia Stradale nel campo della ricerca sull’analisi dei dati relativi ai flussi di traffico, finalizzata alla creazione di strategie vincenti per migliorare la sicurezza stradale e dimezzare il numero di vittime da incidente stradale entro il 2020.

Per la prima volta nella storia, la Polizia di Stato, grazie all’impegno e alla dedizione dei propri funzionari dei ruoli tecnici, nell’ambito di un evento al quale prenderanno parte rappresentanti del Team per la Trasformazione Digitale (Palazzo Chigi), rappresentanti italiani della piattaforma SoBigData (ISTI-CNR di Pisa), nonché esponenti di rilievo del mondo dell’Università, della ricerca, e stakeholders pubblici e privati, presenta un “position paper” dal titolo “Towards a Pervasive and Predictive Traffic Police”, che riassume gli ambiti di ricerca fondamentali per l’attività di polizia stradale basati sull’utilizzo e lo studio dei dati di traffico.

In un’epoca in cui tutto genera dati, dai cellulari ai computer di uso quotidiano, dai sensori installati su strade, ambienti urbani e parchi alle centraline sulle auto, la Polizia Stradale affronta un cambiamento che le permetterà di lavorare sulla prevenzione e sulla predizione degli incidenti stradali, delle congestioni di traffico e dei reati perpetrati su strada.

Scopo della conferenza è quello di raccogliere contributi originali sul tema dell’analisi dei dati di traffico, offrendo l’opportunità agli stakeholders di presentare articoli scientifici, valutati da un gruppo di esperti del mondo accademico e di Polizia, in base all’originalità delle idee, alla chiarezza espositiva ed allo spessore dei risultati.

L’evento sarà realizzato con il contributo di Oracle Italia S.R.L. e Divitech S.p.A.