Tracciamento degli strumenti da lavoro: la tecnologia di Ford Pro che fa risparmiare le aziende

L’attività in cantiere richiede, in molte circostanze, l’utilizzo di strumenti specifici che, alla fine di una lunga giornata di lavoro, possono essere dimenticati sul posto oppure smarriti: una distrazione che, ogni anno, rappresenta un costo di circa 450 euro per ogni van. 

È quanto stimato dall’Università tedesca di Aachen, dove un team di ingegneri ha condotto un progetto pilota per Ford Pro per monitorare la posizione della propria attrezzatura, in ogni momento, utilizzando la connettività Bluetooth™ e la localizzazione GPS. 2 Il sistema utilizza dispositivi speciali collocati all’interno delle cassette degli attrezzi e sulle apparecchiature per la connessione dei veicoli delle flotte aziendali e un server centrale.

Attraverso questi dispositivi di tracciamento, il veicolo sarà in grado di “ricordare” all’utilizzatore quando un attrezzo non è stato caricato a bordo e potrebbe essere stato lasciato sul posto. La localizzazione consente, inoltre, di sapere dove si trova ogni utensile o macchina, in qualsiasi momento, semplificando il trasporto di attrezzi specifici da un cantiere all’altro, qualora necessario.

Oltre al risparmio in termini di costi, evitando l’acquisto di attrezzature sostitutive, i dipendenti non dovranno più perdere tempo a controllare gli utensili uno a uno e a cercare quelli dimenticati per caricarli a bordo. Il controllo dell’inventario non sarà più necessario e, grazie a una pianificazione più efficiente, il sistema sarà in grado di caricare sui singoli furgoni la corretta attrezzatura da utilizzare per i successivi giorni di lavoro.

Come funziona

Ogni utensile, macchina e attrezzo è dotato di un dispositivo di tracciamento impermeabile e in grado di resistere alle alte temperature. I dispositivi si collegano a un server centrale a cui possono accedere tutti i dipendenti dell’azienda, sia in ufficio sia in cantiere: l’accesso avviene tramite l’utilizzo di un computer, lo schermo di bordo del veicolo oppure con un’applicazione su tablet o smartphone dedicata.

Gli utensili possono essere cercati e localizzati in base alle categorie “veicolo”, “magazzino”, “tipo di utensile” e “nome dell’utensile” e sotto le voci “funzionante”, “rotto” o in “manutenzione”: una mappa mostra in tempo reale la posizione di tutte le attrezzature dell’azienda.

Quando un veicolo viene caricato, ogni attrezzo viene visualizzato sullo schermo di bordo e assegnato a quel veicolo specifico. Sul luogo di lavoro, quando il veicolo viene scaricato, lo schermo mostra entrambe le colonne, “carico” e “scarico”: a fine giornata, tutto quello che è ancora nella colonna “scarico” è stato potenzialmente lasciato a terra.

Un elenco degli strumenti di bordo, aggiornato in tempo reale, consente di caricare e controllare più rapidamente l’inventario del veicolo. Poter controllare centralmente lo stato di tutte le attrezzature dell’azienda rende più efficiente il trasporto di utensili e macchinari da un cantiere a un altro e semplifica la pianificazione del lavoro con l’assegnazione degli attrezzi in base a specifici lavori. Se, durante la notte, un attrezzo lasciato nel veicolo viene portato via, l’autista riceve una segnalazione di furto.

Tre aziende, con sede nel distretto di Colonia, hanno aiutato a testare la fattibilità e l’applicabilità di questo sistema a flotte di veicoli di varie dimensioni operanti in diversi settori: edilizia e ristrutturazioni, idraulica, giardinaggio e paesaggistica. Prima di rendere il servizio disponibile ai clienti, Ford Pro continuerà la sperimentazione con ulteriori ricerche in diversi mercati.

Ford Pro aiuta la produttività delle aziende

Ford Pro rappresenta il nuovo business globale di vendita e assistenza di Ford che punta a massimizzare la produttività dei clienti di veicoli commerciali con prodotti e servizi all’avanguardia.

L’obiettivo è di far crescere il business dando ai clienti la possibilità di scegliere la migliore modalità di ricarica per le loro flotte elettriche e di utilizzare soluzioni digitali per aumentare i tempi di attività, riducendo al contempo i costi operativi. Non solo servizi, ma anche prodotti: Ford Pro ha di recente lanciato E-Transit e presto svelerà E-Transit Custom, entrambi 100% elettrici.

Gli ingegneri Ford stanno studiando come fare in modo che la tecnologia del geofencing, per il tracciamento della posizione in tempo reale, possa ottimizzare l’esperienza di guida, ridurre i rischi per tutti gli utenti della strada e migliorare i contesti urbani. Il sistema Geofencing Speed Limit Control, in fase di sperimentazione su alcuni E-Transit a Colonia, crea un’area virtuale in cui i veicoli rallentano automaticamente.