Treviso: GdF scopre evasione fiscale di 37 milioni di euro

redazione
Un’ evasione fiscale di 37 mln di euro e’ stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Castelfranco 
veneto (Treviso). Nella rete investigativa e’ finita una ditta individuale che documentava fittizie intermediazioni nel commercio di autoveicoli. In particolare, i militari hanno rilevato che la strategia adottata vedeva l’ imprenditore verificato impegnato, prevalentemente, nell’ acquisto di autovetture provenienti da Paesi dell’ Ue che, dopo averle immatricolate, provvedeva a rivenderle a privati omettendo di dichiararne i ricavi, nascondendo e distruggendo ogni documento o scrittura contabile 
riferibile alle stesse. Dai numeri di telaio delle autovetture immatricolate e’ stato possibile, seguendo i passaggi di proprieta’, risalire al destinatario e quindi all’ acquirente. In molti casi, infatti, la 
ditta si e’ interposta tra il fornitore dei mezzi ed il destinatario finale, reale acquirente, consolidando la tipologia della frode ‘ carosello’. L’ attivita’ di verifica fiscale ha consentito di calcolare i redditi non dichiarati per gli anni 2008, 2009 e 2010, ammontanti a circa 3,7 milioni di euro. Inoltre, e’ risultato che l’ imprenditore non ha versato per il periodo controllato un’ Iva pari a circa 600mila euro. Il rappresentante legale dell’ impresa e’ stato segnalato alla Procura della Repubblica di Treviso.