Ufficio prossimità, ANF: Non è risposta, ripensare giurisdizione

“L’ufficio di prossimità non è giustizia, è solo la delocalizzazione di un servizio. Nell’ufficio non si emettono sentenze, ma solo certificati e poco altro. La giustizia di prossimità è il giudice vicino al cittadino”. Queste la dichiarazione del segretario generale dell’Associazione nazionale forense, Giampaolo Di Marco, alla notizia dell’apertura ad Alghero del 17esimo Ufficio di prossimità in Sardegna.
“L’efficienza nella giustizia- aggiunge Di Marco- si raggiunge garantendo sempre una giustizia territoriale che è segno della presenza dello Stato sul territorio, oltre ad essere un servizio irrinunciabile per i cittadini”. La giustizia, insiste il segretario, “è un servizio essenziale, che deve essere garantito in prossimità, ma con la consapevolezza della sua delicatezza e importanza. Ecco perché occorre assicurare la giurisdizione nel luogo deputato, il tribunale”. La strada per Di Marco è una sola: “Si rimetta mano alla geografia giudiziaria, correggendo l’errore fatto in passato di chiudere i tribunali senza alcun criterio che abbia il cittadino al centro”.