È boom di ricerche di mercato via SMS

redazione

Oramai sul viale del tramonto nell’ambito della messaggistica personale, gli SMS sono già da alcuni anni ampiamente impiegati nell’ambito del Digital Marketing e, secondo l’analisi svolta da Skebby.it, realtà di riferimento nell’offerta di servizi professionali di mobile marketing & service, rappresentano sempre più uno strumento strategico anche per le ricerche di mercato.
Oltre che per campagne di vario tipo, tra cui flash sales, lancio di nuovi prodotti/servizi, drive to store o drive to web, e per event driven marketing, come le promozioni per il compleanno o attività di upselling, gli SMS stanno riscuotendo sempre più consensi anche per le ricerche di mercato e le raccolte di dati. Secondo l’indagine svolta da Skebby.it sulle agenzie di marketing, infatti, il numero di SMS inviati con queste finalità dall’inizio dell’anno a fine settembre era già del 25% superiore a quello relativo al 2020, prevedendo, quindi, un aumento stimato di circa il 40% rispetto allo scorso anno.
I crescenti favori raccolti dagli SMS come mezzo per svolgere ricerche di mercato e raccolta dati sono soprattutto legati ai vantaggi tipici degli SMS, tra cui l’elevato open rate e l’assenza di spam, cui va ad aggiungersi quello di poter linkare una scheda da compilare o un questionario, creando una landing page apposita. Quest’ultima operazione, grazie agli strumenti presenti sulla piattaforma online di Skebby, può essere davvero rapida e a portata anche di chi non ha alcuna competenza tecnica. La possibilità di inserire nell’SMS un link a una landing page consente, infatti, di effettuare indagini di mercato, che uniscono l’efficacia e la semplicità di gestione degli SMS alla facilità di compilazione e all’interattività di una pagina web.
“L’utilizzo degli SMS nell’ambito delle ricerche di mercato sta raggiungendo livelli davvero elevati quest’anno. Secondo la tendenza evidenziata dalla nostra analisi, infatti, assisteremo entro fine 2021 a un numero quasi raddoppiato rispetto al 2020 degli SMS inviati con questa finalità”, ha commentato Francesca Quagliata Digital Marketing Strategist di Skebby, che ha proseguito “Sempre più agenzie di marketing stanno comprendendo i benefici degli SMS in questo ambito, in particolare se associati al nostro servizio di landing page, e che le raccolte dati via SMS possono essere svolte nel totale rispetto del GDPR semplicemente sfruttando database consenziati, come quelli messi a disposizione da noi, o rispettando le regole di opt-in e opt-out”.