Leuze Italia prevede prevalenza di “sereno” per il suo 2024

redazione

Volgendo lo sguardo agli anni passati Leuze Italia registra il proprio costante consolidamento nel panorama dei player del mondo dell’automazione italiana. “Veniamo da anni soddisfacenti, anche se le turbolenze del mercato non sono state banali. Leuze Italia ha sempre tenuto la barra dritta ed è stata fedele alla sua logica di crescita sostenibile. Sono convinto che questo trend proseguirà anche nel 2024.” Antonio Belletti, alla guida di Leuze Italia dal 2018, guarda con ottimismo all’andamento della sua azienda, anche se non nasconde una necessaria cautela.

“Il mercato in generale ha subito un po’ di scossoni nel 2023. Tutti essenzialmente dovuti a fattori finanziari, geopolitici e alle code del periodo pandemico. L’assestamento dei tempi di produzione e di consegna, dopo un periodo di andamento sussultorio dovuto alla pandemia, ha riportato il mondo industriale ai ritmi ragionevoli del pre-covid. Il fatto che la clientela abbia provveduto ad accelerare gli approvvigionamenti nel recente passato, fa si che un certo destocking sia oggi fisiologico. Inoltre gli alti tassi d’interesse non favoriscono in generale gli investimenti. Questa situazione, collegata anche alla normalizzazione dei tempi di consegna, ha rallentato inevitabilmente l’andamento del mercato dell’industria.”

Ma questa oggettiva analisi non sembra impattare particolarmente sulle previsioni che Antonio Belletti fa per Leuze Italia.

“L’azienda ha operato con grande tenacia, attenzione e lungimiranza negli anni passati. Oltre alle tecnologie e alle innovazioni di prodotto, Leuze ha puntato molto sulla vicinanza alla clientela. Importanti investimenti sono stati indirizzati a tutte quelle attività di prossimità al mercato e alla clientela. Sono stati rafforzati e resi più efficienti ed efficaci i team di vendita, abbiamo strutturato in modo più moderno e adeguato tutte le attività di marketing, abbiamo potenziato sia i servizi che i team ad essi dedicati.”

Belletti è convinto delle potenzialità di Leuze Italia e della capacità dell’azienda di incidere positivamente sul valore che i clienti cercano dai loro fornitori.

“Sono ragionevolmente convinto delle capacità di crescita di Leuze Italia. Proseguendo nella metafora metereologica prevedo un 2024 in prevalenza sereno. Certo in meteorologia i fattori che incidono sulle previsioni sono mediamente poco, appunto, prevedibili. Noi abbiamo maggiori margini di manovra e possiamo senza dubbio intervenire correggendo la barra del timone in caso di inasprimento delle condizioni del mercato. Posso senz’altro dire che Leuze Italia crescerà nel 2024, come è cresciuta nell’anno precedente. Abbiamo in animo di rafforzare il nostro team e siamo convinti che avanzeremo di posizioni anche sul mercato. Abbiamo prodotti, soluzioni e tecnologie in grado di sostenere la crescita della nostra azienda e che aiuteranno la nostra clientela a rafforzarsi sui loro rispettivi mercati.”

Sono le innovazioni che sostengono lo sviluppo dell’azienda in termini di crescita e Leuze risponde costantemente alla richiesta innovativa.

“L’offerta che Leuze farà al mercato nel 2024 è in assoluta armonia con i trend delle nostre industrie di riferimento. Per fare qualche esempio asseconderemo l’esigenza del mercato che va verso una maggiore miniaturizzazione dei prodotti per garantire più leggerezza, più adattabilità, più scalabilità. Nei servizi punteremo ancora di più sul tema della sicurezza rafforzando la nostra partnership con Necsi. Il nostro obiettivo è diffondere la cultura della sicurezza in Italia e offrire adeguati servizi a supporto di una necessità sempre più chiara ed impellente anche in relazione alla recente nuova normativa macchine. Presenteremo sicuramente nuovi prodotti soprattutto nelle aree del food and beverage e del packaging e tutte le nostre novità saranno dotate di certificazione. Completeremo anche in modo innovativo i nostri prodotti per quanto riguarda le principali interfacce. Profinet, EtherCat e Ethernet IP saranno disponibili per il dialogo e la compatibilità con ogni plc e drive. Non posso anticipare ancora nulla per quanto riguarda le novità di prodotto, ma senza dubbio avremo importanti evoluzioni delle nostre linee di prodotti e novità nel mondo della guida e della visione.”

L’ottimismo di Antonio Belletti è basato su dati oggettivi e concrete politiche di sviluppo che Leuze Italia metterà anche quest’anno in mostra propria clientela e all’intero mercato alle manifestazioni fieristiche MecSpe (6 – 8 marzo a Bologna) e SPS di Parma (28 – 30 maggio).